Il Dr La Malfa si presenta

Ciao a tutti, mi presento, sono Luigi La Malfa, medico veterinario specializzato in animali da compagnia e soprattutto in cani sportivi. Faccio parte del team di Pianeta Caccia e scriverò degli articoli per cercare di darvi dei consigli sui vostri ausiliari. Il primo consiglio che vi volevo dare, riguarda alcune norme legislative per cercare di essere sempre in regola. La prima cosa da sapere è la legge del 14 agosto 1991, n.281 che impone a tutti i proprietari di cani, di iscrivere il proprio all’Anagrafe Canina Regionale e identificandolo attraverso un microchip sottocutaneo. Il microchip può essere applicato presso l’ASL competente per territorio o presso un Medico Veterinario libero professionista autorizzato. In entrambi i casi l’applicazione del microchip deve avvenire entro e non oltre i 60 giorni di vita del cane, dopo questo periodo si è soggetti a multa, così come detenere un cane senza microchip espone il proprietario a sanzioni. In caso di cessione di un cane già microchippato va compilato il modulo di variazione di proprietà e controfirmato dal Medico Veterinario accertatore. Lo stesso Medico Veterinario accertatore, provvederà ad aggiornare la variazione di proprietà nell’anagrafe informatizzata. In caso di decesso dell’animale, l’evento va comunicato alla ASL competente o al Medico Veterinario che ha applicato il microchip che provvederanno ad aggiornare l’anagrafe informatizzata. Il microchip non è un segnalatore GPS perciò non è in grado di ritrovare il cane, ma nel momento che un cane smarrito viene ritrovato tramite il microchip si risale al proprietario. Il proprietario di un cane smarrito e obbligato a sporgere una denuncia di smarrimento presso i Carabinieri, in caso contrario verrà denunciato per abbandono. Un ‘altra cosa molto importante da sapere è che per tutte le movimentazioni nel territorio UE a carattere commerciale e non, di cani e gatti, il Regolamento (UE) n. 576/2013 prevede la presenza obbligatoria del passaporto individuale, documento di identificazione dell’animale da compagnia. Il passaporto viene rilasciato dai Servizi Veterinari delle ASL competenti per territorio. Ai fini del rilascio del passaporto cani, devono essere identificati tramite tatuaggio (applicato prima del 3 luglio 2011) perfettamente leggibile o microchip e devono essere stati sottoposti al vaccino antirabbica. La vaccinazione deve essere effettuata almeno 21 giorni prima della partenza.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...