La prima cacciata-raduno di Pianeta Caccia

Sabato 10 Dicembre si è svolta la prima cacciata-raduno di Pianeta Caccia, in una riserva dai paesaggi più che suggestivi nella Valle dell’Aniene, questi ultimi hanno fatto da cornice ad una splendida giornata di caccia in compagnia di ospiti speciali come Davide De Carolis testimonial Benelli e Cristian Ciccotti: tiratore della Nazionale italiana di Tiro A Volo, oltre a tantissimi cacciatori accorsi da tutta Italia, come Paolo venuto da Perugia.

La giornata di caccia inizia intorno alle ore otto, con la preparazione delle squadre e l’assegnazione delle zone di caccia.

Gli animali danno subito un assaggio della difficoltà delle zone iniziando a spostarsi verso gli altipiani, lasciando cani e cacciatori nel “buio totale”. Dopo circa mezz’ora di camminata, tutta in salita, i cani iniziano a dare i risultati, scovando i primi animali.

E’ora di pranzo e scendiamo giù a valle dove ci aspetta un ottimo pranzo servito direttamente dal ristorante dell’Azienda Faunistico-Venatoria, i cacciatori sono affranti, il carniere riportato è di soli tre quattro fagiani abbattuti, in media due a squadra.

Finito il ricco pranzo si riparte! Alla volta di quei monti insidiosi e quei fagiani che la mattina abbiamo solo visto. Stavolta è il nostro amico Enzo con tanta esperienza sulle spalle a guidare noi cacciatori più giovani, seguendo i suoi consigli riusciamo ad incarnierare i primi fagiani del pomeriggio, nel frattempo Cristian e la sua Springer Mia scovano un’altro fagiano, è un tenebroso che in men che non si dica fugge sotto i nostri occhi, ma stavolta lo seguiamo con lo sguardo fino alla sua rimessa, è ad un monte più in la, è faticoso, portiamo tante ore di camminata, ma non si molla!

Scendiamo dalla scarpata e lo raggiungiamo, la tenacia e la furbizia di Mia rendono il tutto più facile, l’animale si invola verso di noi, la cacciata è compiuta!

Visto che anche quest’ultimo animale è stato incarnierato possiamo iniziare a riscendere a valle, ma stavolta è la nostra ausiliare Kira a bloccarci, è in ferma a pochi metri da noi, mi avvicino e si invola un altro fagiano, così, felici come non mai, torniamo alle macchine.

La cacciata finisce così, con tante emozioni che resteranno indelebili nella nostra memoria.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...