Nozioni di balistica: “Le palle monolitiche”

Entrate in commercio una decina di anni fa , le palle no-toxic o monolitiche, sono state create per esigenze di inquinamento ambientale e delle carni, in aree dove la normativa ne obbliga l’uso.

Molto usate nella selezione, oggi giorno stanno prendendo sempre più piede anche nelle normali battute di caccia al cinghiale.

La principale caratteristica di questo tipo di palla è quella di non aver alcun componente in piombo, il quale è stato sostituito da un corpo in “rame omogeneo” con una cavità apicale (foro in punta) aperta o chiusa di un puntalino in polimero.

Sono di norma sempre più lunghe delle classiche palle in piombo, hanno una forma “boat tail” (cioè a base rastremata).

La balistica delle monolitiche è piuttosto simile a quella di un normale proiettile: ha pari velocità di esercizio, con ottima precisione.

Si differenzia però nella balistica terminale (quella che studia il comportamento della palla nel selvatico), essendo ovviamente più dura, ha un coefficiente di espansione un po’ più limitato di un’ ogiva in piombo, non ha frammentazione, ma garantisce comunque l’affungamento a petalo del proiettile con un sufficiente shock idrodinamico in grado di abbattere il selvatico.

E’ richiesta soltanto una maggiore precisione nel colpire più vicino possibile gli organi vitali.

Con i proiettili monolitici è consigliato usare ogive più leggere, date le elevate pressioni che questi proiettili comportano, e anche per aumentare la velocità, in modo tale di garantire un espansione ottimale.

 

One thought on “Nozioni di balistica: “Le palle monolitiche”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...