L’antica arte della falconeria nel mondo moderno.

Articolo di Chiara Andreolli

Antica arte di allevare e addestrare rapaci, la falconeria è probabilmente uno dei
più antichi metodi di caccia del mondo. Le sue origini si perdono in un tempo
remoto, fonti storiche le riportano ai territori dell’antica Cina e della Mesopotamia.
Nel XII secolo la falconeria rappresentava uno status symbol aristocratico e il dono
di rapaci fonte di prestigio e rispetto. I Crociati di ritorno dalla Terra Santa portavano
in Europa usi e tradizioni arabe, tra cui la falconeria. Di origine orientale meritano
una citazione i falconi, i falconieri esperti e l’uso del cappuccio (in sostituzione alla
cigliatura).

WhatsApp Image 2020-03-23 at 11.37.56 (2).jpeg
Poiana di Harris che si posa sul pugno di una bambina presente tra il pubblico
durante uno spettacolo ludico didattico

Anche qui in Trentino si studiavano le varie specie di falconi, il loro istinto di
cacciare una preda piuttosto che un’altra, i più efficaci metodi di allevamento, di
educazione e di addestramento. Così, in breve tempo, in ogni castello fu presente
almeno un maestro falconiere che custodiva ed allenava i rapaci e seguiva il
proprio signore durante la caccia.

Nel corso della storia dell’uomo, con l’avvento delle armi da fuoco, i cacciatori
iniziano ad utilizzare sempre meno questi nobili animali e i rapaci diventano
sinonimo di un potere nemico, rapporto conflittuale tra l’uomo e gli animali
predatori.

Negli ultimi trent’anni in molti Paesi la falconeria è nuovamente diffusa, forse anche
nel desiderio di ristabilire il “vecchio” equilibrio con la Natura in un mondo via via
sempre più tecnologico.

La falconeria nel corso della storia è cambiata, il rapace ha assunto funzioni e
simbologie diverse. Da status symbol ad uso personale si è passati ad una
falconeria che risponde ad esigenze della società moderna.

chiaraa.jpg
Aquila dallo scudetto posata su pertica con addosso il cappuccio

Il primo settore che ha visto l’impiego della falconeria è stato quello aeroportuale,
come metodo di prevenzione del Bird strike, ossia gli incidenti dovuti a collisioni tra
veicoli e uccelli. In questo ambito il falco viene addestrato per controllare le
popolazioni sinantropiche presenti nell’area aeroportuale. Un altro settore dove i
falconi vengono addestrati è quello del Bird control all’interno di capannoni o
all’interno dei centri storici per il controllo delle specie sinantropiche.

 

Senza scordare tutti i Centri di Falconeria che permettono alla comunità di conoscere i
rapaci mediante esibizioni storiche e spettacoli ludico didattici
Da sempre l’uomo si ispira alla natura per trovare risposte alle proprie necessità, a
questo riguardo assumono particolare importanza i Centri di Falconeria, che oltre
essere punti di allevamento sono centri di studio etologici, ambientali che sfruttano
nuove tecnologie per trovare riposte progettuali innovative.

 

Nei Centri di Falconeria un aspetto fondamentale che deve esistere nel “rapporto
uomo-falco” è l’imprinting, ossia una particolare forma di apprendimento che si
realizza generalmente subito dopo la nascita. Esistono imprinting differenti, quello
sessuale, quello sociale, quello territoriale e quello alimentare; quest’ultimo si crea
mediante l’addestramento con riflesso condizionato, prodotto da un elemento
esterno che l’animale si abitua ad associare ad un preciso stimolo.

chiaraaa.jpg
 Poiana di Harris (Parabuteo unicinctus)

Queste specie di uccelli sono particolarmente minacciate, ogni anno sono migliaia i
rapaci che muoiono durante il loro viaggio migratorio a causa dall’inquinamento
umano e dalle costruzioni artificiali che alterano l’ambiente naturale, quali linee
elettriche e centrali eoliche.

Dalle varie ricerche si è potuto osservare che nei rapaci
esiste un legame tra tossicità di questi inquinanti (cadmio, piombo e DDT) e la loro
capacità di sopravvivenza, dovuta a deficit più o meno evidenti nell’attività di volo.

La falconeria rappresenta un’interessante possibilità di lavoro sia in ambiente
urbano che agricolo. È compito quindi della società riconoscere l’importanza della
falconeria e dei falconieri che, con il loro lavoro e la loro passione, mantengono gli
equilibri ecologici sfruttando l’istinto primordiale di animali nobili quanto fragili.

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...